Un rimpianto al giorno non leva il medico di torno

settembre 14, 2014 Written by Daniela - 1 commento

Oggi è una di quelle giornate in cui grugnisco per non essermi organizzata meglio ( presunti motivi: gestione del negozio, gestione dei felini, amore per la mamma -che però forse non ha proprio così tanto bisogno di avermi appiccicata- ecc.) e aver rinunciato ad andare a Rimini alla #festadellarete, no matter what. Ha proprio ragione Zucconi : anche lo zaino della mia vita è stracolmo di un ampio campionario di cose che avrei dovuto fare e non ho fatto, di scelte che ho fatto e che si sono rivelate sbagliate per stanchezza, pigrizia e, soprattutto, per dannata paura.
Per esempio, al fine di aggiornarmi su storytelling e vintage avrei fatto molto bene a seguire questo incontro e non l’ho fatto. Primo rimpianto.
Poi avrei fatto molto bene a conoscere meglio il tema del lusso esperienziale questo incontro. Magari avrei potuto incontrare Matteo Puppi o Franco Zanellato Secondo rimpianto. Poi avrei potuto salutare Domitilla Ferrari e forse avrei potuto fare quattro chiacchiere con Chiara dal Ben. Terzo rimpianto. E, last but not least, avrei potuto dire: “Brave, Bravissime!” di persona a Arianna Chieli (che potete naturalmente seguire su fashionblabla) e a Simona Zanette, del premiatissimo alfemminile.com. Quarto rimpianto. E, ritornando a Zucconi, “la sedimentazione dei rimpianti, i famosi ‘fiori non colti’ pesa più delle rughe, degli scricchiolii, degli acciacchi”.